Progettazione e verifica

SOPRALLUOGO GRATUITO Ti ricontatteremo entro 48 ore

SOIL STABILIZATION™ per Pavimenti Residenziali.

Suggerimenti per la progettazione e la verifica dell’intervento.

La soluzione ben si presta per un consolidamento veloce e mini invasivo del sottofondo di pavimenti residenziali cedevoli. Piccoli fori generalmente del diametro tra 6 e 30 mm posizionati in maglia quadrata di 1×1 mt, consentono di attraversare lo spessore di pavimentazione e raggiungere le zone depresse per il successivo riempimento di vuoti e cavità. Nella forma più rigorosa dell’applicazione, il procedimento, a richiesta formale del Cliente, può essere vantaggiosamente integrato sia con indagini preliminari rivolte alla ricerca di impianti e condotti interrati che potrebbero essere danneggiati dalle successive operazioni di foratura, che da indagini E.R.T. per la mappatura della distribuzione dei vuoti sottostanti e dei fluidi anomali.

Indagini Preliminari: Ricerca Impianti Interrati.

La conoscenza della distribuzione degli impianti e delle canalizzazioni interrate, occulte, annegate nella sezione di pavimentazione è di vantaggiosa importanza per evitare che durante le operazioni di consolidamento non vengano a danneggiarsi. La nostra azienda è in grado di fornire, anche grazie a partners selezionati di comprovata affidabilità, una Assistenza Tecnica supplementare a richiesta del Cliente, per il rilievo delle informazioni necessarie mediante indagini strumentali di precisione. Il servizio deve essere programmato prima dell’intervento della squadra GEOSEC® e comporta la mappatura, direttamente sul pavimento oggetto d’intervento, mediante segni visibili ed inequivocabili come negli esempi quivi riportati. Questo servizio supplementare è sempre suggerito dal nostro tecnico incaricato al Cliente già in fase di primo sopralluogo  e diviene particolarmente importante per tutti quei Clienti che non sono purtroppo in grado di segnalare preliminarmente alle nostre squadre l’esatta posizione degli impianti interferenti.

Indagini Preliminari: Ricerca Vuoti e Cavità.

Laddove invece fenomeni di significativo dilavamento del sottofondo e del terreno per causa di perdite di fluidi o infiltrazioni naturali dovessero causare macro vuoti e cavità ecco che potrebbe rivelarsi molto utile la pianificazione di una indagine geofisica di tomografia della resistività giusto appunto per la mappatura 3D di queste informazioni. L’indagine, da eseguirsi sempre dopo la mappatura degli eventuali impianti interrati, necessità semplicemente della posa di sottili elettrodi di altezza adeguata ad attraversare la sezione di pavimento e raggiungere il terreno sottostante. In molti casi, laddove gli spessori di pavimentazione lo consentiranno, si potranno eseguire piccoli fori giusto tra le fughe della pavimentazione riducendo così al minimo l’invasività al pavimento. Gli elettrodi verranno poi collegati ad un cavo multipolare per la successiva gestione delle misure che verranno registrate ed quindi elaborate rispettivamente mediante georesistivimetro generalmente a 48 canali e calcolatore elettronico dedicato per l’elaborazione numerica dei dati. Questo servizio è già compreso per tutti i nostri interventi di consolidamento del terreno in profondità, mentre può essere richiesto anche solo come esclusiva attività di verifica contattando la nostra Assistenza Tecnica.

Indagini Preliminari: Verifica della Sezione di Pavimentazione.

Pavimenti particolarmente depressi potrebbero necessitare, anche solo per motivi semplicemente estetici, un sollevamento (post consolidamento) della struttura, per il ripristino più prossimo alla planarità originaria. Per un sollevamento corretto è fondamentale conoscere preliminarmente la composizione e i relativi spessori dei materiali costituenti la sezione strutturale. Naturalmente la presenza di una rete elettro-saldata a rinforzo della struttura garantisce normalmente le migliori condizioni per l’azione di sollevamento. Infatti come sappiamo la resina viene iniettata a bassissime pressioni (circa 1 atm), in quanto la vera pressione di consolidamento proviene invece dalla reazione chimica del formulato, la quale una volta innescata è per sua natura continua e irreversibile. Anche in questo caso, qualora il Cliente non avesse conoscenza di queste informazioni, sarà possibile eseguire a richiesta le verifiche necessarie richiedendo l’attivazione della nostra Assistenza Tecnica.

Verifica dell’intervento.

Nella sua applicazione basica il procedimento considera la verifica dell’intervento mediante controllo strumentale del sollevamento del pavimento durante l’iniezione. Un livello laser posizionato in zona stabile e ricevitori a sensibilità millimetrica posti in luogo dei punti di iniezione in tempo reale restituiscono la misura del sollevamento in atto.

Secondo una applicazione più rigorosa del metodo, giusto in presenza di macrovuoti da riempire e fluidi anomali da spiazzare o eliminare, ecco che divengono indispensabili indagini geofisiche ERT per la mappatura 3D del sottofondo e del terreno sottostante. Per poter eseguire queste indagini occorre predisporre dei piccoli elettrodi di spessore 6 mm attraverso la struttura di pavimento e fino a raggiungere il terreno. Gli elettrodi sono poi tra loro collegati mediante cavi multipolari che convogliano le misure ad un georesistivimetro multicanale preferibilmente 48 pro. Acquisite le rilevazioni, un calcolatore dedicato elabora le misure per la successiva ricostruzione di immagini 3D del sottosuolo. Il sistema diagnostico nell’approccio quivi descritto è ordinariamente applicato per tutti i consolidamenti di profondità nel terreno da eseguirsi secondo l’insegnamento del brevetto SEE&SHOOT consultabile alla sezione dedicata.

Video Intervento.

Download Voce di Capitolato.

Secondo la direttiva europea 2004/18/CE del 31/03/14 e il codice degli appalti pubblici è possibile richiamare nelle documentazioni di gara procedimenti e/o materiali protetti da brevetti e/o marchi purché detta descrizione sia accompagnata dall’espressione “o equivalente”. Di seguito è possibile scaricare il testo della voce di capitolato del metodo  SOIL STABILIZATION™ di GEOSEC® per la stabilizzazione del sottofondo di pavimentazioni cedute mediante iniezioni di resina espandente.

Download blocchi CAD.

1) Iniezioni verticali superficiali e profonde.
Sotto pavimento.

pdf | dwg | dxf

2) Iniezioni verticali superficiali.
Sotto pavimento.

pdf | dwg | dxf

Crepe nei Muri e Cedimenti? Contatta il tecnico GEOSEC®