Pavimentazioni Industriali

SOPRALLUOGO GRATUITO Ti ricontatteremo entro 48 ore

SOIL STABILIZATION™

CONSOLIDAMENTO PAVIMENTAZIONI INDUSTRIALI RIGIDE.

SOIL STABILIZATION™ è la soluzione GEOSEC®, veloce e mini invasiva, che consente il consolidamento di pavimentazioni industriali, ideale per interventi migliorativi o di mantenimento della portanza dei sottofondi dei pavimenti. Il metodo consente di intervenire in modo veloce, economico, senza dover spostare o smontare attrezzature pesanti, macchinari e silos, evitando così di interrompere le normali attività lavorative della vostra azienda.
Con SOIL STABILIZATION™ non sarà più necessario installare cantieri invasivi, lunghi e complessi; non serviranno scavi e demolizioni, tutto avverrà con rapidità, talvolta in poche ore, con pulizia ed estrema precisione, riducendo al minimo costi e disagi. Inoltre, laddove possibile, si potranno sollevare le pavimentazioni industriali cedute, ripristinando così la planarità originaria.

Modalità d’intervento.

Il procedimento prevede l’iniezione di resina espandente GEOSEC® nell’interfaccia terreno-struttura di pavimentazione ceduta. Durante il trattamento, il controllo strumentale del sollevamento è assicurato da un livello laser posto in zona stabile che rileva movimenti millimetrici per mezzo di un ricevitore posizionato nelle vicinanze dei punti di iniezione. Il consolidamento avviene mediante la preliminare realizzazione di piccoli fori (diametro compreso tra 6 e 12 mm) per l’inserimento di cannule metalliche che, attraversando la pavimentazione ceduta, consentono l’immissione successiva della resina espandente.
La maglia iniziale di perforazione del pavimento, in assenza di richieste o esigenze specifiche del Cliente, sarà generalmente di 1,00 x 1,00 m e terrà conto delle condizioni del sito e delle sue possibilità operative (ostacoli, ingombro dei macchinari eventualmente presenti, presenza di impianti interrati e/o occulti, spessore delle pavimentazioni industriali, esigenze produttive del Cliente etc.). Le iniezioni potranno essere eseguite anche in prossimità di particolari appoggi di macchinari e attrezzature sia per rinforzarne la base di appoggio che attenuarne le vibrazioni di esercizio.

La resina GEOSEC®, utilizzata in questo procedimento, è una resina poliuretanica ad espansione molto rapida, che potrà essere adattata in funzione dell’obiettivo di progetto. Qualora fosse necessario estendere il consolidamento più in profondità nel terreno, soprattutto in presenza di carichi di esercizio molto elevati, si potrà procedere con l’applicazione del metodo brevettato SEE&SHOOT® nelle modalità descritte nella sezione dedicata alle iniezioni di resina espandente.

Video

GEOSEC

Referenze

Schema d’intervento SOIL STABILIZATION™

Il procedimento, utilizzato per il consolidamento delle pavimentazioni industriali comporta le seguenti fasi operative:

Fase di Rilievo

  • Identificazione delle zone non cedute;
  • Posizionamento del livello laser in zona non ceduta;
  • Posizionamento di una stadia di rilievo in zona ceduta e misura del cedimento.

Fase di Preparazione

  • Realizzazione dei fori di iniezione (maglia) nella pavimentazione ceduta.

Fase di Iniezione

  • punto per punto della maglia verrà introdotta la resina nella misura necessaria;
  • Contemporaneamente laddove le caratteristiche della struttura di pavimentazione lo consentiranno avverrà il sollevamento delle aree depresse fino al ripristino della planarità precedente al cedimento.

Vantaggi Tecnici.

Il procedimento di consolidamento pavimentazioni industriali presenta i seguenti vantaggi:

  • Non occorre il rifacimento strutturale del vecchio pavimento, salvo che non risulti gravemente compromesso nella sua integrità.
  • Le iniezioni di resine vengono eseguite mediante piccoli fori che consentono di intervenire senza sgomberare attrezzature o macchinari pesanti.
  • L’intervento risulta essere molto veloce. Le nostre squadre sono in grado di eseguire fino a 80 mq di consolidamento pavimentazioni industriali in un turno lavorativo.
  • La resina da iniezione utilizzata è a base poliuretanica, perfettamente stabile dopo la reazione e durevole nel tempo.
  • Quando la struttura ceduta lo consente, sarà possibile sollevare e ripristinare la planarità originaria delle superfici e delle lastre di pavimentazioni industriali cedute.
  • L’intervento consente iniezioni di resine mirate anche in prossimità dei giunti di lastre di pavimentazioni industriali per eliminare salti e gradini di dislivello anche centimetrico.

F.a.q. Vuoi saperne di più? Leggi qui le domande più frequenti.

In questa sezione abbiamo raccolto domande, dubbi e curiosità più frequenti dei nostri Clienti nella speranza di poterti fornire una maggiore comprensione delle nostre metodologie e della nostra organizzazione a tutto vantaggio di una scelta chiara e consapevole. Sentiti libero e senza impegno di contattare i nostri tecnici per richiedere un incontro gratuito personalizzato, saremo lieti di poter rispondere ad ogni tua ulteriore domanda.

Perchè potrebbe cedere un pavimento industriale?

Anche i pavimenti industriali cedono, sopratutto quando il carico che insiste sul pavimento è notevole, come ad esempio appoggi puntuali di macchinari pesanti, silos, scaffalature etc. Spesso, seppur in presenza di pavimenti strutturali adeguati, anche le vibrazioni ripetute nel tempo favoriscono il disturbo del sottofondo della pavimentazione e del terreno sottostante con conseguente ed inevitabile dissesto. Le resine espandenti sono ottimali per consolidare in modo mirato i sottofondi delle pavimentazioni industriali, garantendo un effetto consolidante adeguato.

E' possibile stabilizzare il comportamento della pavimentazione industriale in luogo dei giunti al passaggio di un muletto?

Si, certamente. La nostra tecnologia proprio perché mirata e non invasiva consente di applicare iniezioni in prossimità dei giunti così da rinforzare in modo adeguato queste zone di maggior debolezza per una adeguata continuità della planarità delle lastre della pavimentazione industriale. Per maggiori informazioni puoi anche consultare il sito dedicato: PAVIMENTAZIONI INDUSTRIALI.

E' possibile migliorare la portanza del terreno in luogo di punti di appoggio di carichi concentrati?

Si, certamente. Le nostre soluzioni ben si prestano per rinforzare anche e sopratutto i punti di appoggio di carichi concentrati sulle pavimentazioni industriali. Con la minima invasività e nella quasi totalità dei casi senza dover smontare o spostare il macchinario o il silos, sarà possibile iniettare in modo mirato la resina espandente sotto al carico sia superficialmente (soluzione SOIL STABILIZATION) che nel terreno più in profondità laddove fosse necessario (soluzione SEE&SHOOT).

Quanti metri quadrati di intervento si possono eseguire in un giorno lavorativo?

Ogni nostro team di intervento è in grado di eseguire a regola d’arte fino a 100m2 per turno lavorativo. Tre squadre di intervento possono produrre fino a 300 m2 / giorno.

E' possibile stabilizzare la pavimentazione per garantire una corretta funzionalità di macchine utensili?

Si, l’intervento consente di ottenere una stabilizzazione della pavimentazione con tolleranza compresa tra 1 mm e 1/10 mm. Per applicazioni speciali e particolari sentiti libero di contattare il nostro ufficio tecnico.

SEI UN TECNICO?

Crepe nei Muri e Cedimenti? Contatta il tecnico GEOSEC®