Scritto da admin il 12/03/2014

LOANO: INTERVENIRE SUGLI EDIFICI ESISTENTI

loano 130314

All’interno di un programma di incontri di formazione per l’Ordine Degli Architetti Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori delle Province di Imperia e Savona e per il del Collegio dei Periti Industriali della Provincia di Genova si terrà domani 13 Marzo 2014 un intervento dell’ing. Marco d’ATTOLI responsabile dell’ufficio tecnico GEOSEC group dal titolo:

Diagnostica geofisica e indagini geotecniche nel consolidamento dei terreni di fondazione con
iniezione di resine espandenti: un approccio multidisciplinare secondo il metodo osservazionale
(DM. 14.01.2008 – NTC 2008)
Diagnostica geofisica e indagini geotecniche nel consolidamento dei terreni di fondazione con iniezione di resine espandenti: un approccio multidisciplinare secondo il metodo osservazionale (DM. 14.01.2008 – NTC 2008).

l’ing. Marco d’ATTOLI – (immagine di repertorio)
d'Attoli
L’organizzazione dell’evento è stata curata da Action Group.
Scritto da admin il 18/12/2013

Indagini e prove non distruttive quali metodi preventivi per nuove costruzioni, restauri e ristrutturazioni

giovedì 12 dicembre 2013, ore 15.00
Vicenza – Piazza castello, 3 – Palazzo Bonin Longare
Il tema dei controlli sui fabbricati con sistemi di diagnostica non distruttiva sta assumendo sempre più rilevanza per verificare la corretta realizzazione degli interventi edilizi. Conoscere in anticipo le caratteristiche e le condizioni di un fabbricato consente di quantificare con maggiore precisione i costi e di individuare tipologie di interventi appropriati nell’ambito delle opere di ristrutturazione e restauro degli edifici esistenti; permette, inoltre, di prevenire le contestazioni sulle modalità costruttive anche nel caso di nuovi edifici.
Gli strumenti diagnostici impiegati da direttori lavori e consulenti tecnici sono sempre più diffusi, ma non sempre vengono utilizzati in modo corretto in quanto il loro impiego richiede preparazione e conoscenze specifiche: è, ad esempio, frequente riscontrare l’uso di sclerometri non tarati o l’impiego di strumenti non idonei al controllo dei ponti termici. Invece, l’utilizzo corretto di strumenti e pratiche di misurazione, sia a livello di progettazione che di realizzazione consente di misurare la consistenza e l’efficacia degli interventi eseguiti.
Il Gruppo Tecnologico e Innovazione di ANCE Veneto ha promosso uno studio per individuare un insieme di prove non distruttive, normate e ripetibili, da applicare all’interno e all’esterno degli edifici, con l’obiettivo prioritario di raccogliere informazioni mancanti o incomplete, prima, durante e dopo gli interventi. Il Convegno intende presentare ad imprese e professionisti i risultati di questo studio per fornire una panoramica sulla normativa vigente, sui controlli possibili e sulle ricadute positive di tali indagini preliminari in termini di prevenzione di contenziosi legali e assicurativi con i committenti.
L’intervento dell’ing. Marco d’ATTOLI della GEOSEC International ha trattato il tema:
Diagnostica geofisica e indagini geotecniche finalizzate al consolidamento dei terreni di fondazione.
CAM00262
Scritto da admin il 7/11/2013

BATIMAT – PARIGI 2013

Lunedì 4 Novembre si è aperta la nuova edizione del BATIMAT di Parigi, il salone per gli operatori del mondo delle costruzioni.  Seminari, concorsi, conferenze, esercitazioni sono solo alcune delle numerose iniziative pensate per il mondo dei progettisti. Il gruppo GEOSEC è naturalmente presente per tenere a battesimo GEOSEC FRANCE, società partner ed operativa dal 2011 sul mercato Francese. L’ing. Andrea OCCHI, direttore vendite del gruppo, l’ing. Marco d’ATTOLI responsabile del settore ricerca e sviluppo GEOSEC INTERNATIONAL e il Geol. Marcos LEAL MENÉNDEZ direttore della GEOSEC ESPAÑA, sono stati accolti dall’Arch. Farid BENDJAFER direttore GEOSEC FRANCE nella giornata di martedì  presso lo spazio GEOSEC allestito nella Hall5A al n. D 25.
Molti gli incontri con gli operatori del settore che hanno potuto conoscere ed apprezzare le ultime frontiere della specializzazione nel settore dei consolidamenti dei terreni con resine espandenti. Il mercato Francese, patria della geofisica moderna, si è rivelato un interlocutore attento e competente nella conoscenza degli strumenti diagnostici geofisici del terreno. Grande interesse per l’approccio scientifico GEOSEC nelle tipiche problematiche dell’ingegneria del contesto urbano quali cedimenti delle fondazioni, ricerca di cavità e infiltrazioni di fluidi nel terreno, lo studio del suolo e del terreno sotto all’impronta del costruito. Particolarmente apprezzata e  condivisa  dai progettisti l’importanza dell’applicazione geofisica della tomografia elettrica per il progetto delle iniezioni mirate e il controllo degli effetti del consolidamento in corso d’opera.
Scritto da admin il 11/10/2013

Collegio Geometri e Geometri Laureati della Provincia di Milano 27 Settembre 2013

SOLARE, EDILIZIA SOSTENIBILE E CONSOLIDAMENTO

Si è tenuto a Milano presso la Sala S. Ambrogio del Collegio del Geometri e Geometri laureati della Provincia di Milano il seminario formativo con diritto al riconoscimento dei crediti formativi sui temi:

SOLARE, EDILIZIA SOSTENIBILE E CONSOLIDAMENTO

Geosec ha partecipato con una relazione dell’ing. Marco d’ATTOLI responsabile dell’ufficio tecnico centrale del gruppo. Nell’occasione sono state affrontate le problematiche nella progettazione e verifica degli interventi di consolidamento dei terreni con resina espandente. particolare risalto è stato rivolto all’attività diagnostica dei terreni prima, durante e dopo il trattamento.

milano


Scritto da admin il 22/05/2013

Tomografia Elettrica 3D nel rilievo e nella prevenzione degli effetti cosismici

Ieri si è tenuto presso la sede del Servizio Geologico dell’Emilia Romagna una Giornata dedicata ai risultati dell’attività di rilievo degli effetti prodotti dal terremoto sul suolo e sugli edifici e alla divulgazione del patrimonio di conoscenze conoscenze tecnico scientifiche raccolte nei mesi successivi agli eventi sismici.

L’ing. Federico FISCHANGER del gruppo di ricerca GEOSEC ha partecipato con un contributo inerente il rilievo degli effetti cosismici su un sito a San Carlo, mettendo in luce i vantaggi dell’applicazione di indagini di tomografia della resistività elettrica 3D al fine di identificare i volumi di terreno interessati dal fenomeno della liquefazione e fornendo utili indicazioni per il progetto di consolidamento del terreno. Sul sito della Regione Emilia Romagna gli atti del convegno.

http://ambiente.regione.emilia-romagna.it/geologia/eventi/eventi-2013/effetto-sisma-2012-suolo-e-strutture

fed_fisch